Sistema di allerta interno

Con l’approvazione il 10 gennaio 2019 da parte del Consiglio dei Ministri della nuova riforma della Legge Fallimentare, si pone a carico degli organi di controllo societari, del revisore contabile e delle società di revisione, ciascuno nell’ambito delle proprie funzioni, l’obbligo di avvisare immediatamente l’organo amministrativo della società dell’esistenza di fondati indizi della crisi, da individuare secondo parametri corrispondenti a quelli rilevanti ai fini del riconoscimento delle misure premiali.

I meccanismi di allerta interno servono quindi ad impedire alle crisi aziendali di diventare irreversibili.

ACF si mette a disposizione per supportare tutti quei professionisti attraverso la fornitura di questo strumento reso necessario per monitorare e anticipare in maniera efficace gli stati di crisi, talvolta ciclici e sintomatici, dell’ordinaria vita dell’impresa.

Le fasi di questo prodotto sono:

  • determinazione dello score aziendale
  • valutazione del rischio IFRS 9
  • proiezioni economico-finanziarie e determinazione dell’outlook dello score
  • analisi qualitativa
  • attivazione del servizio “Early Warnings”.

Sono interessate alla norma tutte le piccole medie imprese ed è stato dato quindi ampio spazio agli strumenti di composizione stragiudiziale per favorire le mediazioni fra debitori e creditori e per anticipare l’insolvenza.

 

Richiedi la tua consulenza

Ogni martedì, dalle 9.00 alle 13.00 e giovedì dalle 14.30 alle 18.30 tramite Skype insieme ad un nostro consulente.