11.04.19 ore 15.00

Legge 124/2017: gli obblighi di trasparenza per i contributi pubblici

La Legge 124/2017 per il mercato e la concorrenza prevede l’obbligo di pubblicazione dei contributi pubblici uguali o superiori a 10.000 euro erogati da un’amministrazione pubblica e liquidati nell’anno.

Soggetti interessati

In base alla Legge i soggetti coinvolti sono:

  • Associazioni di tutela ambientale
  • Associazioni dei consumatori e utenti
  • Associazioni, fondazioni e onlus
  • Imprese pubbliche e private
  • Cooperative sociali

Quali informazioni pubblicare

I soggetti che hanno beneficiato dei contributi devono pubblicare:

  • Sovvenzioni
  • Contributi
  • Incarichi retribuiti
  • Vantaggi economici di qualsiasi genere ricevuti da:
  • AA
  • Enti pubblici Economici
  • Società in controllo pubblico diretto o indiretto
  • Società a partecipazione pubblica

Il valore complessivo erogato deve essere uguale o maggiore di 10.000 euro lordi.

Associazioni, fondazioni e onlus

Entro il 28/2 di ogni anno associazioni, fondazioni e onlus devono rendere noti sul proprio sito o portale gli aiuti ricevuti se di importo uguale o maggiore a 10.000 euro.
In particolare, sono da indicare: Ente regolatore, somma erogata, motivo dell’erogazione.

Imprese

Le imprese che depositano il bilancio presso il Registro delle Imprese devono pubblicare una Nota Integrativa al bilancio riguardante gli aiuti pubblici ricevuti nell’esercizio. Anche in questo caso dovranno specificare: Ente erogatore, somma erogata, motivo dell’erogazione. Oppure possono dichiarare in Nota che gli aiuti pubblici sono stati aggiornati dalle PP. AA e sono quindi presenti nel Registro Nazionale degli Aiuti di Stato.

Cooperative sociali

Le cooperative sociali, se svolgono attività per stranieri, devono: pubblicare ogni 3 mesi nei propri siti o portali i soggetti che ricevono gli aiuti per i servizi di integrazione, assistenza o protezione sociale.

Non adempimento

In caso di mancato adempimento le somme ricevute sono da consegnare al soggetto erogante entro tre mesi.



Torna indietro

Richiedi la tua consulenza

Ogni martedì, dalle 9.00 alle 13.00 e giovedì dalle 14.30 alle 18.30 tramite Skype insieme ad un nostro consulente.