8.07.20 ore 11.46

La Commissione dà il benvenuto al nuovo Innovation Fund: 1 miliardo di euro per progetti che utilizzano tecnologie innovative “pulite”!

La Commissione ha lanciato lo scorso 3 luglio il primo bando nell’ambito dell’Innovation Fund, uno dei più grandi programmi al mondo per la dimostrazione di tecnologie innovative a basse emissioni di carbonio, finanziato con i proventi della vendita all’asta delle quote di emissione del sistema di scambio delle quote di emissione dell’UE. Il Fondo per l’innovazione finanzierà tecnologie innovative per le energie rinnovabili, le industrie ad alta intensità energetica, l’immagazzinamento dell’energia e la cattura, l’uso e lo stoccaggio del carbonio. Fornirà un impulso alla ripresa verde creando posti di lavoro a prova di futuro a livello locale, aprendo la strada alla neutralità climatica e rafforzando la leadership tecnologica europea su scala globale.

Per il periodo 2020-2030, il Fondo per l’innovazione stanzierà circa 10 miliardi di euro provenienti dalla vendita all’asta delle quote nell’ambito del sistema di scambio delle quote di emissione dell’UE, oltre alle entrate non erogate del programma NER 300, il predecessore dell’Innovation Fund.

Il primo bando prevede un finanziamento di 1 miliardo di euro a favore di progetti su larga scala per le tecnologie pulite per aiutarli a superare i rischi legati alla commercializzazione e alla dimostrazione su larga scala. Questo sostegno aiuterà le nuove tecnologie a raggiungere il mercato. Per i progetti promettenti che non sono ancora pronti per il mercato, è previsto un budget separato di 8 milioni di euro per l’assistenza allo sviluppo dei progetti.

Il bando è aperto a progetti in settori ammissibili di tutti gli Stati membri dell’UE, Islanda e Norvegia. I fondi possono essere utilizzati in collaborazione con altre iniziative di finanziamento pubblico, come gli aiuti di Stato o altri programmi di finanziamento dell’UE. I progetti saranno valutati in base al loro potenziale per evitare l’emissione di gas serra, al potenziale di innovazione, alla maturità finanziaria e tecnica e al potenziale di aumento di scala e di efficienza dei costi.

Prossimi passi

Le proposte possono essere presentate tramite il Funding & Tenders Portal dell’UE, dove sono disponibili maggiori dettagli sulla procedura generale. Il termine ultimo per la presentazione delle domande per la prima fase è il 29 ottobre 2020. I candidati saranno informati dei risultati della valutazione e invitati a presentare una domanda completa o a ricevere assistenza per lo sviluppo di progetti nel primo trimestre del 2021. Le informazioni sui risultati della valutazione della seconda fase saranno fornite nel quarto trimestre del 2021.

Dopo l’Innovation Fund Tour del 2019 e la serie di workshop tecnici che hanno preparato la strada per il primo bando (a cui il team di IBS aveva partecipato lo scorso settembre), la Commissione continuerà il suo impegno attivo con le parti interessate con webinar dedicati per rispondere alle domande dei candidati mentre il bando è aperto.

Contesto

L’Innovation Fund mira a creare i giusti incentivi finanziari per le aziende e le autorità pubbliche affinché investano ora nella prossima generazione di tecnologie a basse emissioni di carbonio e offrano alle aziende dell’UE un vantaggio da pioniere per diventare leader tecnologici globali.

L’Innovation Fund sarà gestito dall’Agenzia esecutiva per le reti e l’innovazione (INEA), mentre la Banca europea per gli investimenti fornirà assistenza allo sviluppo di progetti promettenti che non sono pronti per una piena applicazione.

Hai un’idea innovativa in tema di tecnologie pulite? Non esitare a contattare IBS Consulting per saperne di più su questo nuovo strumento! I nostri esperti sono a disposizione.

Per maggiori informazioni, contattaci subito!

Tel: +39 030 3666601

Whatsapp: +39 328 8891617

oppure

Compila il form per essere contattato

L'azienda ha in previsione investimenti?
No


Torna indietro

Richiedi la tua consulenza

Ogni martedì, dalle 9.00 alle 13.00 e giovedì dalle 14.30 alle 18.30 tramite Skype insieme ad un nostro consulente.