14.10.20 ore 18.28

(Bruxelles) – Il Quadro temporaneo sugli aiuti di Stato prorogato fino al 30 giugno 2021

La decisione di ampliare e prolungare  il Quadro temporaneo delle regole sugli aiuti di Stato, adottato a seguito della crisi pandemica da Covid-19 lo scorso 19 marzo arriva direttamente dall’Unione Europea.

Questa manovra ha consentito agli Stati membri di spendere circa 3mila miliardi di euro negli ultimi sette mesi per sostenere le imprese più duramente colpite dalla crisi del coronavirus, ritenendolo pertanto un aiuto fondamentale, Bruxelles, dopo aver sottoposto la proposta per consultazione agli Stati membri, ha ufficialmente approvato la proroga del Temporary framework per sei mesi e l’estensione della parte finalizzata a consentire misure di ricapitalizzazione per ulteriori tre mesi, fino al 30 settembre 2021.

Il fine è permettere agli Stati membri di aiutare le imprese nel contesto dell’attuale crisi determinata dalla diffusione del Covid-19, principalmente laddove la capacità di sfruttare il Quadro temporaneo non si sia pienamente dispiegata finora, tutelando al contempo le condizioni di parità nel mercato interno.

Ulteriori Aiuti

L’ampliamento servirà per consentire agli Stati membri di contribuire anche ai costi fissi non coperti dalle entrate delle imprese.

La misura consente infatti di sostenere le imprese che subiscono un calo del fatturato durante il periodo ammissibile di almeno il 30% rispetto allo stesso periodo del 2019 a causa covid-19. Il sostegno contribuirà a coprire una parte dei costi fissi dei beneficiari che non sono coperti dalle loro entrate, fino a un importo massimo di 3 milioni di euro per impresa.

Le misure di ricapitalizzazione

Il Quadro contemporaneo sugli aiuti  consentirebbe allo Stato di uscire dal capitale di tali imprese con una valutazione indipendente, ripristinando nel contempo la sua precedente partecipazione azionaria e mantenendo le misure di salvaguardia per preservare una concorrenza effettiva nel mercato unico.

Per finire, in considerazione della mancanza  di capacità private sufficienti per coprire tutti i rischi  economicamente giustificabili per le esportazioni verso paesi che figurano nell’elenco dei paesi con rischi assicurabili sul mercato, è prevista una proroga fino al 30 giugno 2021 dell’esclusione temporanea di tutti i paesi dall’elenco, ai sensi della comunicazione sull’assicurazione del credito all’esportazione a breve termine.

Per maggiori informazioni, contattaci subito!

Tel: +39 030 3666601

Whatsapp: +39 328 8891617

oppure

Compila il form per essere contattato

L'azienda ha in previsione investimenti?
No


Torna indietro

Richiedi la tua consulenza

Ogni martedì, dalle 9.00 alle 13.00 e giovedì dalle 14.30 alle 18.30 tramite Skype insieme ad un nostro consulente.