25.03.20 ore 13.03

Bonus pubblicità 2020: gli ultimi aggiornamenti a seguito del DL “Cura Italia”

Il Bonus pubblicità per l’anno in corso che doveva essere richiesto all’Agenzia delle Entrate entro il 31 marzo e che prevedeva un credito d’imposta pari al 75% della spesa incrementale sostenuta cambia faccia grazie alle modifiche introdotte dal decreto Cura Italia.

L’agevolazione verrà infatti concessa nella misura unica del 30% del valore di tutti gli investimenti sostenuti nel periodo tra il 1° e il 30 settembre 2020 nel limite massimo di spesa di 27,5 milioni di euro.

Cosa prevede, chi può richiederlo e come.

Il Bonus pubblicità mira ad incentivare gli investimenti pubblicitari su testate giornalistiche, televisioni e radio.

Possono usufruirne le imprese, i lavoratori autonomi e gli enti non commerciali senza vincoli di natura giuridica assunta, dimensioni aziendali e regime contabile adottato.

Le modalità di richiesta rimangono le medesime e cioè attraverso i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate, disponibili in una sezione apposita del sito.

Resta inteso che le domande fino ad ora presentate rimangono valide.

Per qualsivoglia informazione aggiuntiva, delucidazione e forma di supporto noi siamo a completa disposizione ai seguenti contatti:

Tel: +39 030 3666601

Whatsapp: +39 328 8891617

oppure

Compila il form per essere contattato

L'azienda ha in previsione investimenti?
No


Torna indietro

Richiedi la tua consulenza

Ogni martedì, dalle 9.00 alle 13.00 e giovedì dalle 14.30 alle 18.30 tramite Skype insieme ad un nostro consulente.