25.07.18 ore 11.04

Voucher per l’Internazionalizzazione: al via l’erogazione dei contributi

Martedì 17 luglio il Ministero dello Sviluppo Economico ha reso noto che le imprese assegnatarie dei Voucher per l’Internazionalizzazione che hanno perfezionato la trasmissione del contratto di servizio possono procedere alla domanda di erogazione del contributo.

Sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico, a questo link, le aziende possono accedere alla procedura utilizzando le stesse credenziali utilizzate per la trasmissione del contratto di servizio. 

Gli step da seguire per presentare la domanda sono i seguenti: 

1. accedere alla sezione Attuazione misure

2. selezionare la misura TEM e la classificazione “TEM” e la classificazione “Voucher D.D. 18_09_2017”

3. selezionare l’opzione “Richiesta di erogazioni” e ed effettuare il caricamento dei documenti

4. generare, firmare ed inviare la lettera di trasmissione dei documenti caricati

L’istanza di erogazione deve essere presentata entro 60 giorni dal termine di conclusione del contratto di servizio. Nel caso in cui sia stato assegnato il contributo aggiuntivo di 15 mila euro, il termine è il 31 maggio 2019.

Cos’è il Voucher per l’Internazionalizzazione?

Il Voucher per l’Internazionalizzazione è un contributo che sostiene la crescita delle PMI italiane sui mercati esteri, facilitando l’accesso ai servizi di consulenza. 

L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto che copre le spese sostenute per la consulenza di una società di di Temporary Export Manager (TEM), una figura che agisce effettuando analisi e ricerche di mercato, individuando potenziali partner commerciali e industriali utili all’acquisizione di nuovi clienti, offre assistenza legale, organizzativa, contrattuale e lavora per migliorare le competenze del personale interno in materia di mercati internazionali e internazionalizzazione di impresa.

I voucher sono diversificati in:

Voucher “early stage”: un contributo di 10.000 euro a fronte di un contratto di servizio con una società TEM del valore minimo di 13.000 euro (al netto di IVA);

Voucher “advanced stage”: un contributo di 15.000 euro a fronte di un contratto di servizio con una società TEM del valore minimo di 25.000 euro (al netto di IVA). 

Contributo aggiuntivo: I beneficiari del “voucher advanced stage” possono richiedere un ulteriore contributo di 15.000 euro se raggiungono i seguenti obiettivi:

• incremento del fatturato export di almeno il 15%

• incidenza pari almeno al 6% (sul totale del fatturato) del volume d’affari derivante da operazioni verso paesi esteri

Richiedi un incontro con i nostri specialisti:



Torna indietro

Richiedi la tua consulenza

Ogni martedì, dalle 9.00 alle 13.00 e giovedì dalle 14.30 alle 18.30 tramite Skype insieme ad un nostro consulente.