22.11.18 ore 15.17

PMI europee: il rapporto della Commissione Europea

Assemblea delle PMI europee a Graz, presentato il rapporto della Commissione Europea

Si è tenuta dal 19 al 21 novembre a Graz, in Austria, l’Assemblea annuale delle PMI europee. L’Assemblea rappresenta l’evento più significativo per le piccole e medie imprese in Europa e si svolge sempre una volta all’anno durante la Settimana europea delle PMI, una campagna paneuropea coordinata dalla Commissione che mira a promuovere l’imprenditorialità in Europa e ad aiutare gli imprenditori esistenti a trovare informazioni sulle forme di sostegno disponibili e cerca di incoraggiare un maggior numero di persone ad avviare una propria impresa.

L’evento, organizzato e promosso nel quadro del semestre di Presidenza Austriaca dell’Unione europea, ha visto anche la partecipazione del Commissario europeo per il bilancio e le risorse umane Oettinger.

Il Commissario ha affermato che l’Ue intende continuare a offrire un forte sostegno alle PMI, che rappresentano la spina dorsale dell’economia europea al fine di supportarle nella creazione di nuove opportunità di crescita e di lavoro per i cittadini europei.

Oettinger ha inoltre ribadito come nella proposta per il prossimo quadro finanziario pluriennale siano stati stanziati 4 miliardi di euro per consentire alle PMI europee di trarre pieno vantaggio dal mercato unico europeo. Ulteriori risorse per 2 miliardi di euro saranno inoltre impegnate ed erogate attraverso il Fondo InvestEU – di cui vi abbiamo già parlato in passato in un nostro articolo – che creerà ulteriori opportunità per le PMI.

In questa occasione la Commissione ha inoltre pubblicato la sua relazione annuale sulle Piccole e Medie Imprese europee.
La relazione annuale fornisce una sintesi delle dimensioni, della struttura e dell’importanza delle PMI per l’economia europea e una panoramica dei risultati passati e previsti delle PMI dal 2008 al 2019. Sono inclusi anche degli studi comparativi con i paesi partner al di fuori dell’UE e con il settore delle grandi imprese.

Secondo quanto emerge dalla relazione, la ripresa delle Piccole e Medie Imprese europee continua e il loro contributo alla crescita economica e dell’occupazione è superiore a quanto previsto.

Il mercato europeo rimane il mercato chiave per le PMI: l’80% di quelle esportatrici ha venduto i propri prodotti all’interno dell’UE, mentre meno della metà ha venduto a mercati al di fuori dell’UE e poco più di un quarto ha fatto entrambe le cose. Le esportazioni di beni delle PMI sono aumentate del 20% dal 2012.

Richiedi un incontro con i nostri specialisti



Torna indietro

Richiedi la tua consulenza

Ogni martedì, dalle 9.00 alle 13.00 e giovedì dalle 14.30 alle 18.30 tramite Skype insieme ad un nostro consulente.