5.03.19 ore 15.42

OCRI: cos’è e come funziona l’Organismo di Composizione della crisi d’impresa

L’OCRI è l’Organismo di composizione della crisi d’impresa, il suo compito è quello di ricevere le segnalazioni e gestire la fase di allerta e il procedimento di composizione assistita della crisi per le imprese.

 

Quali sono i compiti dell’OCRI? 

Gli OCRI sono costituiti presso ciascuna Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura e hanno il compito di: 

  • Ricevere le segnalazioni su fondati indizi di crisi dell’impresa. 
  • Gestire la fase di allerta per le imprese.
  • Assistere l’imprenditore nel procedimento di composizione assistita della crisi per le imprese.

La loro competenza territoriale è determinata sulla base della sede legale dell’impresa per salvaguardare la tempestività dell’intervento e rendere più semplice l’accesso a questi strumenti per l’imprenditore.

 

Composizione e struttura dell’OCRI

L’art. 16, che regola la composizione strutturale dell’organismo, prevede che l’OCRI sia composto di vari organi così articolati:

  • Un referente (individuato dal legislatore nel segretario della camera di commercio o in un suo delegato) che ha il compito di assicurare la tempestività del procedimento, curare l’esecuzione degli adempimenti amministrativi e vigilare sul rispetto dei termini da parte di tutti i soggetti coinvolti.
  • Un ufficio del referente
  • Un collegio di tre esperti, nominato di volta in volta, che ha il compito di trattare ogni singolo affare. Di questi tre esperti uno dev’essere designato dal Presidente della sezione specializzata, uno dal Presidente della Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura e il terzo dev’essere individuato dal referente una volta sentito il debitore.


Torna indietro

Richiedi la tua consulenza

Ogni martedì, dalle 9.00 alle 13.00 e giovedì dalle 14.30 alle 18.30 tramite Skype insieme ad un nostro consulente.