1.06.17 ore 17.10

NPL: la manovra bis

Con un emendamento alla manovra-bis approvato in Commissione Bilancio della Camera, le società di cartolarizzazione, cessionarie dei crediti deteriorati ceduti da banche e intermediari finanziari, potranno concedere finanziamenti finalizzati a migliorare le prospettive di recupero degli stessi crediti e favorire il ritorno in bonis del debitore ceduto; allo stesso tempo la cessione degli Non performing loans darà vita al mercato della cartolarizzazione, superiore in termini di rendimento atteso.

La cessione dei Npl assume, quindi, un’importanza strategica per le banche italiane che sono chiamate a gestire uno stock di deteriorati – stazionario nel primo trimestre 2017 e ai minimi da maggio 2014 – pari a 77 miliardi, al fine di sancire la diminuzione della rischiosità del sistema bancario e dare al mercato un ulteriore segnale di miglioramento del sistema economico, grazie anche all’aumento, su base annua, dei prestiti (+1.2%) e dei mutui (+2.5%).

Richiedi un incontro con i nostri specialisti



Torna indietro

Richiedi la tua consulenza

Ogni martedì, dalle 9.00 alle 13.00 e giovedì dalle 14.30 alle 18.30 tramite Skype insieme ad un nostro consulente.